mercoledì 5 giugno 2019

IL NOSTRO LAVORO A SOSTEGNO DELLA BIODIVERSITA'? LO SVOLGIAMO ANCHE COLTIVANDO I NOSTRI ORTI.

Pomodoro "Seccagno"

Pomodoro "Seccagno"

NoiXLucoli Onlus come associazione senza scopo di lucro si propone di difendere la biodiversità attraverso diversi progetti, non solo con il Giardino della Memoria del Sisma, ma anche, ad esempio, con la coltivazione di varietà orticole, antiche, che distribuisce gratuitamente ai suoi soci.

Reputiamo importante anche l'educazione alla conservazione della biodiversità e ad una agricoltura sostenibile, per questo ci siamo rivolti all'Associazione "Cercatori si Semi" che ricava le sementi coltivando le piante in una propria tenuta in affitto. Coltivano diverse varietà di piante per poter riprodurre le sementi e controllarne la genetica. Coltivano solo con metodi naturali e noi acquistiamo da loro i semi anche per sostenerli.
Perché recuperare i semi antichi? Basta passeggiare per qualsiasi mercato rionale oggi per vedere come la biodiversità si stia assottigliando a favore di poche varietà selezionate a scopo commerciale, adatte al trasporto ed alla grande produzione ma disastrosamente dipendenti da trattamenti fitosanitari massicci.
Questi prodotti di un agricoltura irresponsabile fanno si che le varietà locali, antiche, selezionate di orto in orto per qualità organolettiche, resistenza alle fitopatologie ed alle condizioni pedoclimatiche del luogo di provenienza, vadano scomparendo portando con loro un'eredità preziosa. 

NoiXLucoli vuole difendere gli ecotipi locali ed a difesa di questi acquista semi antichi che fa germinare in vivaio e distribuisce poi  ai suoi soci, ogni anno tipologie diverse.
Quest'anno abbiamo dedicato la nostra attenzione a diversi tipi di pomodori e tra i tanti:
  • Pomodoro seccangno (che è un ecotipo, particolarmente importante per via della ridottissita necessità di acqua che rende la sua coltivazione altamente sostenibile);
  • Pomodoro Scatolone di Bolsena;
  • Pomodoro Belmonte Calabro;
  • Pomodoro Perino giallo.
Vedremo se saremo bravi come ortolani producendo un buon raccolto.

Per chi volesse andare a conoscere l'Associazione "Cercatori di Semi" forniamo il loro indirizzo:
Sono ad Ardea, a 20 minuti da Roma, nella tenuta in cui coltivano e dove svolgono corsi gratuiti in collaborazione con alcuni docenti universitari vicini all'associazione. I corsi vertono sulle modalità di coltivazione, produzione e conservazione delle sementi. Un'altra modalità per conoscere il loro lavoro è quello di incontrarli alle fiere o alle mostre mercato: a settembre saranno alla “Conserva della Neve”, al parco dei Daini di Villa Borghese, a Roma. 
Gli indirizzi email
info@cercatoridisemi.com
Per richieste generali.
ordini@cercatoridisemi.com
volontariato@cercatoridisemi.com
Per imparare le tecniche di coltivazione sostenibile e di produzione delle sementi prestando un po' del proprio prezioso lavoro.
Associazione culturale no-profit - Via Casali di S. Procula 2 - 00040 Ardea (Roma)  C.F. 97830330581  cell. 3791981253

Nessun commento:

Posta un commento