giovedì 21 luglio 2016

LA SECONDA TAPPA DEL RACCONTO DELLA BIODIVERSITA' APPENNINICA: 21 LUGLIO 2016 - LUCOLI





E' cominciato anche il secondo giorno del Cammino. Sono partiti in compagnia delle guardieparco della Riserva Naturale Montagna della Duchessa.








Ripartito da Cartore nella Riserva Naturale Regionale “Montagne della Duchessa” il Cammino della Biodiversità. Dopo i primi 10 km percorsi ieri attraverso la Riserva Naturale Statale del Velino ed il Parco Regionale del Sirente Velino, per raggiungere la stazione di ricerca ecologica LTER del Monte di Sevice (a m 2220 di quota), i camminatori hanno raggiunto il borgo di Cartore. Oggi il gruppo di escursionisti ed esperti ha attraversato la Riserva Naturale Regionale “Montagne della Duchessa” fino all’omonimo Lago, per ridiscendere a Campo Felice e a Lucoli, dove sono stati accolti dall’Ente Parco Sirente-Velino e dalla locale Amministrazione Comunale.
Il Cammino raggiungerà venerdì 22 il Gran Sasso ed infine la Majella il 23 luglio, dopo aver percorso 45 chilometri a piedi, superato 3500 metri di dislivello ed attraversato tre Stazioni di ricerca LTER (Long-Term Ecological Research).
I camminatori, una quindicina, provengono da L’Aquila, Sant’Eufemia a Maiella, Roma e Pescara. Durante il percorso, l’ecologo Bruno Petriccione (dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato), insieme all’entomologo Agostino Letardi (dell’ENEA di Roma), hanno illustrato ai partecipanti le caratteristiche biotiche e abiotiche della Riserva.



Nessun commento:

Posta un commento