venerdì 2 ottobre 2015

FESTA NAZIONALE RISERVE: VIVAIO FORESTALE BARISCIANO APRE AL PUBBLICO



Appuntamento per tutti, con gli operatori specializzati dell'Ufficio Territoriale per la Biodiversita' dell'Aquila del Corpo Forestale dello Stato, con partecipazione libera tra le ore 9 e le ore 14, sui sentieri didattici del Vivaio di Barisciano, per l'esplorazione e la scoperta delle piante piu' interessanti ed importanti del nostro territorio.
Il Vivaio Forestale "Pie' delle Vigne", interamente di proprieta' statale, sorge su una superficie di 15 ettari, direttamente sul territorio dell'antichissimo Regio tratturo L'Aquila-Foggia, del quale occupa circa 1,5 km di lunghezza per 100 metri circa di larghezza.

Nel Vivaio sono coltivate piante di specie arboree ed arbustive (circa 50) destinate ad interventi di recupero ambientale da effettuare nell'area abruzzese, nonche' piante di specie arboree, arbustive ed erbacee provenienti dai semi raccolti in Abruzzo nell'ambito del Programma RENGER (Rete Nazionale per la conservazione del GERmoplasa), con l'obiettivo di preservare la biodiversita' ex situ e di consentire interventi di re-stocking e di reintroduzione in natura delle specie minacciate di estinzione.
Buona parte dei terreni e' destinata ad attivita' di educazione ambientale, con percorsi didattici appositamente realizzati e rivolti particolarmente a studenti delle scuole primarie e secondarie. In questa area del Vivaio, le attivita' didattiche sono condotte secondo il metodo europeo PAWS-Med, gia' efficacemente sperimentato in bosco: il metodo e' basato su un approccio deduttivo, attraverso il quale i fatti non sono "spiegati" ma dedotti direttamente da osservazioni compiute attivando tutti e cinque i sensi.
Gli interpreti ambientali del Corpo Forestale dello Stato si limitano a stimolare lo spirito di osservazione ed a fornire le risposte alle domande che sorgono spontanee tra i partecipanti, anche attraverso speciali attivita' che stimolano l'attivazione delle percezioni sensoriali solitamente poco utilizzate.
Il Corpo forestale dello Stato apre dunque al pubblico i suoi preziosi tesori verdi in occasione della terza edizione di "ForestAmica", la Festa Nazionale delle Riserve Naturali dello Stato organizzata in tutta Italia domenica 4 ottobre. L'obiettivo dell'evento e' di far conoscere e amare le aree protette gestite dalla Forestale come luoghi speciali, che rappresentano uno scrigno di biodiversita', dove sara' possibile immergersi pienamente nella natura.
I partecipanti all'iniziativa potranno scoprire che in Italia esiste una fitta rete di Riserve Naturali che va dalla Foresta di Tarvisio all'Aspromonte, passando per le foreste appenniniche abitate dall'Orso bruno marsicano fino alla "Terra dei fuochi", che tutela e gestisce un ricco, raro e importante patrimonio faunistico e forestale.
La giornata "ForestAmica" - afferma la forestale - sara' una vera e propria festa collettiva dove svolgere attivita' pratiche per la conservazione della natura, delle foreste e della biodiversita'. In occasione dell'evento, infatti, i visitatori riceveranno semi e piantine di cui avere cura, oltre alla tessera "Cercatori di Riserve", un "passaporto" dove sara' apposto un timbro come testimonianza del passaggio nella Riserva.
Per saperne di più: http://www.abruzzoweb.it/contenuti/festa-nazionale-riserve-vivaio-forestale-barisciano-apre-al-pubblico/579636-4/

Nessun commento:

Posta un commento