mercoledì 25 giugno 2014

DOMENICA 22 GIUGNO 2014: UNA GIORNATA SPESA BENE...A CAMPO FELICE


La natura si riappropria dei rifiuti non degradabili: una grattugia per il formaggio, un ingranaggio di ferro ed una lattina...dove sono nate delle piante

Il nostro lavoro di volontari voleva cercare di sviluppare negli altri il senso di responsabilità e tutela per l'ambiente, il senso di rispetto per il proprio territorio. Volevamo che quella giornata avesse prevalentemente un significato educativo, con lo scopo di sensibilizzare la comunità a contrastare gli episodi di abbandono dei rifiuti. Molte le associazioni che ci hanno aiutato anche solo sponsorizzando l'evento. 

Purtroppo ancora una volta duole constatare come i comportamenti incivili siano duri a morire. 
A Campo Felice sono stati recuperati, solo per citare le cose più grandi, materassi, pneumatici (dei quali due di autocarro), una cucina economica, una branda, un divano ed altri oggetti ingombranti. 
Nell'Altopiano abbiamo raccolto immondizia di piccole dimensioni: bottiglie, plastiche, lattine. 
Il bilancio è stato comunque positivo per tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa e che sono tornati a casa con la soddisfazione di aver contribuito con il proprio impegno alla salvaguardia del territorio trascorrendo una mattinata a contatto con la natura.
Alcuni dei rifiuti recuperati
Uno dei carichi

Parte del "bottino" della giornata ci rimane difficile pensare che sia stato lasciato solo da escursionisti non residenti poco sensibili all'ambiente



E dopo tanto lavoro: il pranzo!
I temerari raccoglitori di mondezza 

Nessun commento:

Posta un commento