lunedì 24 marzo 2014

FESTA DELL'ALBERO DEL 30 MARZO 2014: I PREPARATIVI!

Ambiente e cultura dell’ambiente sono al centro del progetto di due Associazioni del territorio di Lucoli che si concretizzerà con la Festa dell'Albero del 30 marzo 2014.
Illustrazione del libro di J .Giono "L'uomo che piantava gli alberi"
Cliccare per vedere il film (voce di Toni Servillo). 

"Se si teneva a mente che era tutto scaturito dalle mani e dall'anima di quell'uomo, senza mezzi tecnici, si comprendeva come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre alla distruzione."
Le Associazioni Amici di San Michele e NoiXLucoli Onlus hanno voluto ridisegnare il paesaggio di alcune porzioni delle Frazioni di Vado Lucoli e Lucoli Alto, inserendo, in modo mirato e concertato con gli aventi diritto, alberi di tradizione antica e dal valore decorativo, volendo così compiere un'azione lungimirante volta alla valorizzazione, al ripristino o alla creazione di un paesaggio perduto, in armonia con i borghi delle due Frazioni e con la Chiesa di San Michele.
Si è voluto salvaguardare il paesaggio reinserendo nell'area alberi di specie autoctone patrimonio culturale della civiltà contadina locale. 
L'intendimento è stato quello di conservare gli aspetti significativi o caratteristici di quel paesaggio, persi nel tempo per lo spopolamento del territorio e/o per l'attività di pascolo intensivo che ha caratterizzato l'economia prevalente di questi luoghi.
Il progetto ha previsto la piantagione di alberi di Sorbo montano (Sorbus aria) detto anche farinaccio (i frutti restano a lungo verdi e cambiano colore progressivamente virando dall’arancione al rosso, un tempo, in periodi di penuria alimentare, erano raccolti, essiccati e ridotti in farina da mescolare a quella del frumento all’atto della panificazione, da quest’usanza si origina il più diffuso nome popolare della pianta “farinaccio”) e di Ciliegi selvatici (Prunus avium). Questi alberi, acquistati di dimensioni grandi per apprezzare subito l'effetto dell'impatto ambientale, sono stati piantati sulle strade per arrivare a Lucoli Alto e Vado Lucoli ed in molti spazi circostanti il pendio della collina ove sorge la Chiesa di San Michele.
Un lavoro che ci vede coinvolti da novembre del 2013: nelle fasi di condivisione, progettazione, richiesta ed acquisto alberi ed ora nella messa a dimora degli stessi che sta avvenendo con un tempo non proprio primaverile.







Questo progetto ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica Napolitano quale premio di rappresentanza per l'evento "Festa dell'Albero a Lucoli" ed ha ricevuto patrocini di pregio del Ministero dell'Ambiente, dell'Istituto Superiore per la Protezione dell'Ambiente, della Regione Abruzzo e del Comune di Lucoli.
Siamo onorati di aver contribuito a fare iscrivere il Territorio di Lucoli nel registro delle onorificenze del Quirinale.


VI ASPETTIAMO TUTTI A VADO LUCOLI IL 30 MARZO 2013 ALLE ORE 10.00 PER LA FESTA DELL'ALBERO!

Nessun commento:

Posta un commento