giovedì 24 ottobre 2013

FINANZIAMENTI REGIONALI PER COMUNI DEL CRATERE - NOTIZIA DI STAMPA

L’Aquila: finanziamenti regionali per Comuni e Province del cratere

22 ottobre 2013 |
l'aquila
L’assessore regionale Gianfranco Giuliante comunica che a seguito della delibera di giunta n. 657 del 16 settembre 2013 sono stati assegnati spazi finanziari per 30 milioni di euro ai Comuni e alle Province del cratere ed ai Comuni afferenti ai COM inerenti il patto di stabilità verticale della Regione Abruzzo. Per quel che concerne il nostro territorio:

EE.LL.  richiedentiSpazi finanziari  assegnati
Aielli*
314.000 €
Barisciano
704.000 €
Bugnara
89.000 €
Cagnano Amiterno
35.000 €
Castelvecchio Subequo
111.000 €
Celano*
530.000 €
L’Aquila
5.279.000 €
Lucoli
35.000 €
Montereale
203.000 €
Pizzoli
291.000 €
Rocca Di Mezzo
8.713.000 €
Provincia dell’Aquila
9.502.000 €

*Comuni non ricompresi nel cratere sismico ma afferenti ai COM

«In un momento di difficoltà complessiva – ha affermato Giuliante – che vede i Comuni soggetti al patto di stabilità impossibilitati a far fronte ad interventi necessari e al pagamento di imprese private, la possibilità di utilizzare spazi finanziari per 30 milioni di euro rappresenta una boccata di ossigeno sia per gli Enti locali che per le imprese creditrici. Si tratta di un dato importante soprattutto perché indirizzato a tutti quei soggetti che oltre alle difficoltà economiche generali devono fare i conti con una ricostruzione che procede a stento per mancanza di risorse certe e immediatamente disponibili.
Mentre tutti gli Enti Locali cercano di ottenere dal governo centrale miglioramenti stabili ed efficaci circa il patto di stabilità divenuto ormai insostenibile, la Regione Abruzzo grazie a questo strumento è riuscita a trovare una soluzione accettabile per allentare una morsa che rischia di divenire mortale».

2 commenti:

  1. Mi sfugge qualcosa : se ben ricordo la zona di Lucoli è quella più vicina all'epicentro e quella tra le più danneggiate insieme ovviamente a L'Aquila ... perchè solo 35.000 contro gli 8 milioni di Rocca diMezzo dove i dannisono stati limitati ?

    RispondiElimina
  2. Buongiorno la ringraziamo per l'intervento.
    Quanto riportato dall'articolo si riferisce al "patto di stabilità" tra la Regione ed i Comuni.
    Secondo quanto previsto dal Patto la Regione può concedere degli spazi finanziari ai Comuni per debiti pregressi. Gli stanziamenti erogati fanno quindi riferimento al bilancio del Comune di Lucoli del 2012.
    E' stato quindi il Comune di Lucoli a richiedere alla Regione Abruzzo, sulla base dei suoi dati di bilancio, la somma attualmente stanziata e che doveva servire a coprire le voci di spesa superiori a quanto previsto dai parametri del patto di stabilità.
    Gli altri Comuni hanno avuto di più perchè hanno chiesto di più magari per coprire investimenti superiori.
    Quindi non parliamo di danni causati dal sisma ma di spese correnti.
    Saluti.

    RispondiElimina