mercoledì 22 maggio 2013

28 MAGGIO 2013 ALLE ORE 16.00 EVENTO DI PREGHIERA INTERRELIGIOSO AL GIARDINO BOTANICO DELLA MEMORIA. IL MONACO BUDDISTA TOYOSHIGE SEKIGUCHI DELL'ORGANIZZAZIONE MAYORS FOR PEACE PREGHERA' PER LE VITTIME DEL SISMA DEL 2009.


La Giunta comunale dell'Aquila ha condiviso l'iniziativa di "Mayor for Peace" (Consiglio dei Sindaci per la Pace), promossa dai sindaci di Hiroshima e Nagasaki, che punta all'abolizione delle armi nucleari entro l'anno 2020, tramite il programma "Vision 2020". 
Mayor for Peace e' un'organizzazione non governativa, attualmente presieduta dal sindaco di Hiroshima Matsui Kazumi e costituita da enti locali di tutto il mondo, registrata presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite. All'organizzazione aderiscono oltre 4800 enti locali di tutto il mondo.
L’associazione “Mayors for Peace” nasce nel 1982, quando Araki Takeshi, Sindaco di Hiroshima, pose all'attenzione della comunità internazionale un programma per promuovere la solidarietà tra tutte le città, a favore della totale abolizione delle armi nucleari.
In considerazione di ciò, aderirono all’associazione Mayors for Peace numerose città di tutto il mondo, sottoscrivendo il programma del sindaco Araki Takeshi, promulgato nel 1982.
Mayors for Peace, attraverso la stretta cooperazione tra le città aderenti, ha l'obiettivo di promuovere la consapevolezza e la coscienza critica riguardo l’abolizione degli arsenali nucleari.
In considerazione della Campagna “2020 Vision”, lanciata da Akiba Tadatoshi nel 2003, l’associazione Mayors for Peace si è posta l'obiettivo di “un mondo intero libero da armi nucleari entro il 2020” (anno in cui ricorrerà il 75° anniversario del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki).
I propositi di Mayors for Peace sono quelli di contribuire al raggiungimento di una duratura pace mondiale, promuovendo, presso i cittadini di tutto il mondo, la sensibilizzazione per la totale abolizione delle armi nucleari, attraverso la stretta collaborazione tra le città che aderiscono al “Programma per promuovere la solidarietà tra le città verso la totale abolizione delle armi nucleari”, ma anche tentando di risolvere problemi vitali a livello mondiale, come la fame e la povertà, la piaga dei rifugiati, l’abuso dei diritti umani e il degrado ambientale.
Le città che aderiscono a tale Programma sono chiamate “Città Solidali”.
L'Ambasciatore dei sindaci per la Pace nel Mondo Sekiguchi Toyoshige arriverà a l'Aquila il 27 maggio p.v., Città dalla quale darà inizio alla Marcia della Pace che si concluderà a Enniskillin in Irlanda, Città dove a giugno si svolgerà il prossimo G8. 
Il 28 maggio p.v. pregherà per le vittime del sisma del 6 aprile 2009 a Lucoli presso il Giardino botanico della Memoria. 
E' un grande onore per la nostra Associazione e per la comunità religiosa della Parrocchia di San Giovanni Battista incontrarlo e condividere con lui questo evento di spiritualità interreligiosa. 
Siamo, inoltre, grati agli organizzatori dell'evento per aver scelto il sito del Giardino Botanico della Memoria di Lucoli come luogo simbolico e rappresentativo dell'essenza della memoria delle vittime del sisma d'Abruzzo del 2009, luogo ove pregare e sostare in religioso raccoglimento pensando ai destini pacifici del mondo.
Al termine della preghiera buddista sarà celebrata, alle ore 18.00, in Abbazia una Santa Messa cantata, con la partecipazione di un coro della Città di l'Aquila.
Il 29 maggio l'evento proseguirà e, Toyoshige, incontrerà il Sindaco di l'Aquila, Massimo Cialente, autore di una lettera che sarà consegnata al Sindaco di Enniskillin in Irlanda.
Il 30 maggio p.v. Toyoshige partirà alla volta dell'Irlanda, ove non mancherà di testimoniare con la mitezza del suo messaggio i principi della pace e del disarmo delle nazioni.
La Marcia per la Pace di Toyoshige a Camp David (USA)

Nessun commento:

Posta un commento