mercoledì 28 settembre 2011

29 SETTEMBRE 2011 INAUGURAZIONE DEL POLIAMBULATORIO DI LUCOLI

L'elenco dei benefattori che hanno contribuito a finanziare l'opera

Veduta dell'opera inaugurata
Il ringraziamento del Sindaco

Studio medico del Poliambulatorio con attrezzatura

Uno degli studi del Poliambulatorio

Karen e Sean O' Neill nella stampa irlandese
 
I tanti artisti che si sono esibiti nel concerto di Galway per Lucoli

Finally, the Medical Center will be inaugurated on next 29 September.

These words are addressed to the Galway Community, to Sean and Karen O' Neill, our friends. Knowing Lucoli and his beautiful territory, have been promoting for an evening fundraiser: beautiful, great sounds and singers, the Mayor of their City attended. The proceeds of the concert was paid by us to the City of Lucoli and has contributed to this work.
Solidarity has no borders and we are very grateful to the Irish people for what they have done for the Community of Lucoli. The Medical Center will begin to work with basic doctors and we hope that the space and its equipment may be short-exploited to the fullest. The clinic, located in Santa Menna, spread over an area of ​​about 100 square meters and features, as well as a large waiting room, three rooms equipped for the visits: the building also was made with environmentally friendly techniques and with careful attention to matters related to the reduction of energy consumption.
video
You are always welcome in this land and we hope to have you here with us soon.


A Lucoli, si inaugurerà il 29 settembre il nuovo poliambulatorio medico, donato da Ance Lombardia, l'associazione Regionale dei Costruttori Edili Lombardi, e da Fumagalli Edilizia Industrializzata S.p.A. Molti altri i piccoli contributi donati da gente comune o da interi gruppi o Comunità. Tra i tanti che hanno contribito, attraverso la nostra promozione del progetto, vogliamo ringraziare in modo particolare la Comunità di Galway (Irlanda): il 10 novembre del 2009 ha organizzato un mega concerto alla presenza delle autorità cittadine, ove abbiamo assistito ad un vera gara di partecipazione sia tra i musicisti che offrivano gratuitamente la loro musica sia tra la popolazione che donava offerte per la gente di un paesino dell'Abruzzo mai conosciuta, ma che sapeva in difficoltà. E' stata un'esperienza di grande civiltà e solidarietà che ha rafforzato il nostro spirito di volontari e ci ha resi orgogliosi della fiducia riposta in noi come "testimoni" del bisogno di aiuto e soprattutto ci ha caricato del difficile compito di monitorare la corretta finalizzazione del dono.
Vogliamo anche ringraziare Luciano Giannone il Sindaco del "terremoto" che concepì questo progetto, insieme a G. Fontana, catalizzando le risorse offerte anche in termini di volontariato su di un obiettivo preciso.
Ha vinto la solidarietà e la generosità di tanta gente per bene che si è fidata ed ha creduto che ciò che donava, eticamente, avrebbe contribuito, in modo onesto, alla realizzazione di un progetto utile.
In questo mondo confuso perchè privo dei giusti riferimenti valoriali, dove il "bene" è sempre più assediato dal "ciò che conviene", che non ne garantisce il suo concretizzarsi, Lucoli ha dato un esempio.
Tutti hanno portato il "testimone" di questa staffetta solidale, non senza difficoltà, questo vale anche per l'attuale Amministrazione Comunale che ha reso il Poliambulatorio non solo una struttura completata ma un "servizio", insieme si è arrivati al traguardo che si concretizzerà il 29 settembre.
L'inaugurazione sarà comunque solo un inizio, la struttura donata rientra nei "beni comuni di una Comunità" che dovrà apprezzarla, ancora di più perchè donata dal suo prossimo e dovrà valorizzarla anche attraverso la scelta individuale di fruirne.

Nessun commento:

Posta un commento